L’epigrafe di piazza S. Zaccaria Papa/3 – Lallo Berardi

 

Il sesto nome dell’epigrafe: Lallo Berardi.
Lallo Berardi nasce a Roma il 13.09.1905, figlio di Angeo Berardi ed Elvira Testa. Di professione è muratore.
È ucciso alle Fosse Ardeatine il 24.03.1944. Il suo nome appare in una lista di 10 persone a disposizione della Questura per motivi di pubblica sicurezza.
Oggi riposa nel sarcofago 201 presso il Sacrario delle Fosse Ardeatine
Berardi apparteneva al Movimento Comunista d’Italia, meglio noto come Bandiera Rossa. Tale gruppo, che non faceva parte del Comitato di Liberazione Nazionale, lamentò il maggior numero di vittime durante i mesi dell’occupazione nazista della Capitale.
La stessa Bandiera Rossa, in una pubblicazione seguita alla liberazione della città (4 giugno 1944), ricordò il martirio di Berardi.

lallo-berardi-i-nostri-martiri

Ed ecco la sua scheda presso l’ANFIM (Associazione Nazionale Famiglie Italiani Martiri)

lallo-berardi-scheda-anfim

In virtù della sua giovanile appartenenza al Partito Repubblicano, il suo nome appare anche nell’epigrafe di Largo di Porta Cavalleggeri (lato San Pietro, prima della galleria).

Bibliografia

– Bandiera Rossa (documento del Movimento Comunista d’Italia), I nostri martiri, 1944?
Attilio Ascarelli, Le Fosse Ardeatine, 1965 (e successive edizioni)
Ferruccio Cascioli, Eroi della Resistenza in Roma, 1967?
Giuseppe Mogavero, I muri ricordano: la Resistenza a Roma attraverso le epigrafi, 1943-1945, 2002

(g.c.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...