L’epigrafe di piazza San Zaccaria/6 – Armando Rossi

epigrafe-s-zaccaria-papa
Il nono nome della lista: Armando Rossi.
Armando Rossi nasce a Roma il 13 maggio 1894, figlio di Domenico Rossi e Annunziata Sdrucia.
Di mestiere è stuccatore.
Non sappiamo a quale formazione partigiana appartenesse Rossi; il libro di Forti e D’Agostini ascrive un Armando Rossin alle Brigate Matteotti (Partito Socialista).
Di sicuro il Nostro risulta già schedato nel Casellario Politico Centrale, ed è ritenuto un elemento forte di disturbo politico e militare: viene, infatti, arrestato il 19 dicembre 1943, alle 10, presso la propria abitazione al lotto V, int. 129, dopo una perquisizione, personale e domiciliare, alla ricerca di armi ed esplosivi. La perquisizione darà esito negativo.
Rossi sarà deportato il 4 gennaio 1944 (matricola 42180) a Dachau, quindi a Mauthausen e, poi, a Gusen: qui troverà la morte il 5 dicembre 1944.
La moglie, Vincenza Conti, che non ebbe più notizie del marito dal suo arresto, invierà una supplica al Ministero degli Interni il 12 settembre 1944 chiedendo un “piccolo sussidio” perché, sola e malata, “non posso neppure darmi aiuto per me“; aggiungendo: “il giorno 19/12/1943 mi anno arrestato mio marito non so ancora per quale ragione, e neppure so dove si trovi“.

pic532
Il verbale d’arresto di Armando Rossi

pic533

la lettera della moglie Vincenza Conti: Borgata Primavalle, lotto V, interno 129

Bibliografia

Lorenzo D’Agostini-Roberto Forti, Il sole è sorto a Roma, ANPI, 1965
Brunello Mantelli-Nicola Tranfaglia, Il libro dei deportati, I, I deportati politici 1943-1945, 2009
– Documenti dell’Archivio di Stato di via Galla Placidia

Per il download del materiale cliccare sul link sottostante:

Armando Rossi

(g.c.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...