Cor Tufello e Primavalle er Monnezza se n’è annato …

Divenne celeberrimo come Trucido, Monnezza e Nico Giraldi, ma Tomas Milian fu un attore a tutto tondo, uno dei migliori che l’Italia abbia mai avuto.
Non fu star come Sordi, Tognazzi e Manfredi, mai. Troppo raffinato, forse, nel suo lavoro per sottrazione, e certamente limitato da una lingua che non padroneggiava a pieno e che gl’impediva certe impennate dialettali che fecero la fortuna dei mostri sacri della commedia nera italiana.
Il suo esordio fu già grande: La notte brava di Mauro Bolognini, ricco di un cast straordinario per bellezza e traboccante gioventù: Antonella Lualdi, Elsa Martinelli, Brialy, Terzieff, Interlenghi, Rosanna Schiaffino, Anna Maria Ferrero, la Demongeot.
Interpretò, quindi, due film crudelissimi di Citto Maselli, I delfini e Gli Indifferenti.
E poi Visconti, Fulci, Loy, Lizzani, Cavani, Vancini, Reed; e ancora un capolavoro misconosciuto, Giorno per giorno disperatamente, in cui interpreta uno schizofrenico; il western proletario; il poliziottesco: Roma a mano armata, Squadra volanteLa polizia accusa e, soprattutto, Milano odia, in cui sbozza strepitosamente il ritratto di uno psicopatico; il giallo psicologico: La vittima designata, con l’altro maledetto Pierre Clementi.
E questo di Umberto Lenzi, Il trucido e lo sbirro (1976): qui Milian, il trucido, finge di morire per meglio gabbare lo sbirro (il bravo Claudio Cassinelli), e intanto s’inventa una strofetta dove Primavalle rifulge:

Cor Tufello e Primavalle
Tormarancia e Tiburtino
Garbatella e Trionfale
come so’ ridotto male
come so’ ridotto male …

Er Monnezza saluta, Tommaso se ne va.

(g.c.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...