Storie di confine: l’Osteria delle Tre Capanne nel ‘600

Le tenute del Cinquecento avevano confini ben precisi. Questi spesso erano rappresentati da vallette, fiumi, strade. Al limitare di tali confini potevano trovarsi delle osterie; non osterie nel senso che diamo oggi alla parola. Si trattava, a volte, di veri e propri centri d’accoglienza per viandanti e pellegrini, piccole stazioni di posta etc. Il confine…

Il monumento dell’asino alla Pineta Sacchetti

Questo insolito monumento funerario in onore di un asino ormai non esiste più. Nella prima immagine potete vederlo in un disegno di Pier Leone Ghezzi del 1727 (disegno scovato da Minello Giorgetti); nella seconda in un’incisione ottocentesca. Il monumento funerario (un mausoleo, quindi) si trovava nei pressi del Casino Sacchetti ideato dal grande architetto Pietro…

Lo stemma Fogaccia alla torre idrica di Montespaccato

Se la fontana di Primavalle aveva il ruolo di “mostrare” l’acqua del Peschiera che finalmente era arrivata nella borgata, la torre idrica di Montespaccato svolgeva il ruolo di serbatoio del nuovo acquedotto. Lo stemma che è ancor oggi visibile sulla torretta non è, tuttavia, comunale; come potete vedere esso replica lo stemma della nobile famiglia…

La cisterna-cappella di Galeria – 2000 anni di storia

La struttura della cisterna di epoca romana si trova presso il Monte del Nibbio, sulla sinistra della via Galeria (direzione Bracciano), a poca distanza dalla città morta di Galeria. La struttura ci era già nota da alcuni appunti dello studioso Giuseppe Tomassetti (probabilmente in un’edizione della sua opera del 1913) e da alcune foto di…

Scrittori in bicicletta alla Pineta Sacchetti (1895)

Uno dei personaggi più interessanti tra la folta colonia inglese di fine dell’Ottocento è sicuramente Vernon Lee, nome d’arte di Violet Page (1856-1935). Lee trascorse gran parte della vita in Italia, tra Firenze e Roma, allacciando amicizie letterarie d’alto livello (Henry James) e scrivendo romanzi e novelle di raffinato gusto fantastico oltre a saggi d’estetica…

Boccea 1910

Una immagine di Boccea tratta dal libro di Arnaldo Cervesato “Latina Tellus”. La didascalia recita: “Huts at Boccea” cioè “Capanne a Boccea” poiché la capanna costituiva una delle unità abitative dei contadini che popolavano la nostra zona. Ricordiamo che “via Maria Torrigio”, a Primavalle, prima del 1937 aveva nome “via Monte della Capanna” (e una…

Croce Rossa a Boccea-Galeria

Un’altra immagine dei primi del Novecento dei nostri dintorni. Una fotografia (tratta da Latina Tellus di Arnaldo Cervesato) che sembra scattata in un villaggio western texano o messicano invece che in una città occidentale in via di sviluppo. La Croce Rossa Italiana venne fondata il 15 giugno 1864 come “Comitato dell’Associazione Italiana per il Soccorso…

Villa Carpegna

VILLA CARPEGNA (PRIMA DEL 1925) Foto di Romualdo Moscioni. Sulla destra dell’immagine (in quel punto piazza Carpegna è oggi occupata dalla sede stradale) forse una parte dell’Acquedotto Traiano-Paolo (il bottino, cioè lo snodo di distribuzione delle acque).

Il fantasma del cardinal Vitelleschi e la tempesta sulla Via Boccea (una leggenda delle nostre parti – anno 1440 circa)

Un territorio come il nostro non può mancare di qualche bella leggenda. Una volta raccontai del Drago di Malagrotta che infestava le campagne di Roma nord (ne riparleremo in seguito). Quasi nessuno sa di un’altra bella leggenda: quella del fantasma del Cardinale.Il cardinale in questione è Giovanni Maria Vitelleschi (1390/1400-1440), tarquiniese di nascita, di formazione…

La fonte dell’imperatrice a Monte Mario

Uno dei piccoli enigmi del nostro territorio è rappresentato da una piccola fontana lungo via Trionfale, all’altezza di via del Parco Mellini, la via che introduce alla terrazza panoramica di Monte Mario, il luogo più alto di Roma. Sulla fontana è stampigliata una targhetta: “Fons Eleonorae” ossia “Fonte di Eleonora”. E chi è tale Eleonora?Credo…