I bei tempi del cinema di quartiere (Colorado, Niagara, Luxor …)

Grazie alle certosine ricerche di Gianni Papari si è consolidata una prima ricerca sui cinema del quartiere (in attesa di approfondire le notizie sulle arene e le sale diocesane). Ecco il resoconto, da integrare coi due post precedenti: Il primo cinema di Primavalle si chiamava Primavalle e L’incendio del cinema Luxor. COLORADO (via Clemente III)…

L’incendio del cinema Luxor

Grazie alle ricerche del collaboratore Gianni Papari abbiamo ritrovato la data esatta dell’incendio del Luxor, il “cinema” per eccellenza di Primavalle (23 aprile 1975), che si era guadagnato nel tempo il rango di “prima visione”. Per il download del maeriale cliccare sul link sottostante: – L’incendio del cinema Luxor (Gianni Papari)

Il primo cinema di Primavalle si chiamava “Primavalle”

In un post precedente, che parlava di tutt’altro (Ma chi è Attilio Marziali?), abbiamo scoperto che il 3 febbraio 1945 un cinema era in costruzione nella borgata, a piazza Clemente XI. Quel cinema, almeno dagli scarni dati in nostro possesso, aprì le proprie porte alla popolazione venerdì 7 novembre 1947 e si chiamava, con scarsa…

Terzo mondo sotto casa (Primavalle 1970)

Terzo mondo sotto casa è un film misconosciuto di Giuseppe Ferrara (1970; consulenza e commento di Franco Ferrarotti) sulla vita dei baraccati alle periferia di Roma. Oggi appare datato nella polemica, ma egualmente significativo nel rappresentare le condizioni degli abitanti fra la precarietà di lamiere ondulate e brandelli di cartoni, ceramiche raccogliticce, schegge di costruzioni,…

I film a Primavalle/2 (Puglielli, Corbucci, Nuti)

Ancora spezzoni di film ambientati nel quartiere: il bizzarro Dorme di Eros Puglielli (Pineta Sacchetti e case popolari di Torrevecchia), Non contate su di noi di Sergio Nuti (piazza Pio IX e dintorni), Delitto in Formula 1 di Sergio Corbucci (scena ambientata nell’ex cinema Colorado a via Clemente III). Un ringraziamento a Gianni Papari che…

Il bambino che si tagliò tutti i capelli

Dalle memorie di Don Mario Gadili (Mi sembra ieri quando …. Schegge di ricordi), dell’Opera don Calabria, una storia primavallina degli anni Settanta “ll regista Luigi Comencini stava girando una serie di documentari televisivi per scovare e denuncìare situazioni di disagio dei bambini dal titolo l bambini e noi. Chiese di poter filmare la vita dei ragazzi…

Il cinema a Primavalle/4 – Europa ’51 (1952)

Trama: “Irene (Bergman), la moglie di un industriale americano che vive a Roma, dopo il suicidio del figlioletto che si sentiva trascurato, suggestionata dal cugino comunista si dà alla carità sociale, diventando amica di una vedova con prole a carico (Masina). Nel suo fervore missionario, patisce in prima persona l’alienazione del lavoro in fabbrica: preannuncio…

Primavalle ’51

La sequenza più ampia in cui appare la borgata Primavalle in Europa ’51 di Roberto Rossellini.

Cor Tufello e Primavalle er Monnezza se n’è annato …

Divenne celeberrimo come Trucido, Monnezza e Nico Giraldi, ma Tomas Milian fu un attore a tutto tondo, uno dei migliori che l’Italia abbia mai avuto. Non fu star come Sordi, Tognazzi e Manfredi, mai. Troppo raffinato, forse, nel suo lavoro per sottrazione, e certamente limitato da una lingua che non padroneggiava a pieno e che gl’impediva certe impennate dialettali…

Appunti su un fatto di cronaca/2 (La bambina, il pozzo)

Luchino Visconti, Appunti su un fatto di cronaca, il video Questa immagine (una bambina alle soglie dell’adolescenza di cui non conoscerò mai il nome) è il motivo per cui ho cominciato ad appassionarmi alle vicende della Primavalle storica. La trovai, nel 2005, in un giornale da due soldi, di quelli che si danno via gratis nella metropolitana….

Luchino Visconti, Appunti su un fatto di cronaca/1 (Il paesaggio, la feroce malinconia)

Appunti su un fatto di cronaca (1951) Regia: Luchino Visconti Testo: Vasco Pratolini Musica: Franco Mannino Fotografia: Domenico Scala Produzione: Riccardo Ghione; Marco Ferreri Il cortometraggio fu girato sulla scia emozionale dell’omicidio di Annarella Bracci a Primavalle. Visconti, che aveva al suo attivo due capolavori come La terra trema e Ossessione, nonché prestigiose regie teatrali, lo…

Il cinema a Primavalle/3 – Scusi, ma lei le paga le tasse?

Trama: “Ciccio Cavaterra (Ingrassia), funzionario dell’Ufficio Imposte di Roma, perseguita gli evasori fiscali in cerca di una promozione: dopo che gli viene affiancato il nipote Franco (Franchi), verrà degradato a usciere, ma Franco riuscirà a tassare il vincitore della lotteria“. Sunto tratto da Paolo Mereghetti, Dizionario dei film 2011. Consueta serie di gag, un po’…