I film a Primavalle (Rossellini, Risi, Totò, Gassman …)

Uno dei primi sunti sul cinema a Primavalle. Ancora incompleto (molti spezzoni si aggiungeranno in seguito in una edizione più comprensiva), ma già indicativo delle location dei film maggiori girati nel quartiere. Buona visione. (g.c.) Annunci

Ma chi sei, Cacini? (Cacini a Primavalle)

Di Gustavo Cacini rimane poco, almeno nella memoria dei romani. Rarissime e sconosciute immagini, nessun titolo di rivista, nessuna battuta. Persino sul fisico del personaggio rimane qualche dubbio: Sordi lo descrive nero e lungo (come appare nei manifesti), Claudio Buccilli (il fornaio di Sacchetti/Primavalle) magro e basso. Recitò in un mondo artistico, quello del vaudeville…

Gabriele D’Annunzio alla Pineta Sacchetti

“Chiudo gli occhi, col capo tra le mani, coi gomiti su la pietra del parapetto; e il silenzio m’accompagna nella memoria la via di santa Marta, la via delle Fondamenta, deserte e sonore sotto il mio passo, ove in giorni inquieti di giovinezza e di ambizione cercai un che di grande e di remoto all’ombra…

Gadda e Primavalle

L’atrabiliare Carlo Emilio Gadda ebbe a citare Primavalle in un suo articolo su “Civiltà delle Macchine” (periodico fondato da Leonardo Sinisgalli): Quartieri suburbani: “Periferia è parola ghiotta, presso i novellatori e i romanzieri del decennio: mal si addice ai molteplici aspetti del suburbio: di quasi tutte le città italiane: ‘Sto a San Zanipòlo, vago a le…

Pier Paolo Pasolini, I crisantemi di Primavalle

Un racconto pubblicato originariamente sul periodico “Libertà” il 3 aprile 1951. Pasolini arrivò a Roma nel gennaio 1950 ed entrò subito in intimità con le periferie estreme della città. In questo breve testo, di un sobrio lirismo, torna il personaggio di Belli Capelli che Pasolini legherà a Primavalle anche in altri luoghi della sua opera. “I crisantemi venivano…