Il cinema a Primavalle/1 – Chi nasce tondo (2008)

chi-nasce-tondo-locandina

Trama: “Roma: Mario (Valerio Mastandrea), titolare di una ditta che produce porte blindate, contatta il cugino Raffaele (Raffaele Vannoli) per cercare la nonna ladra, fuggita da una casa di riposo. Riscoprirà le sue origini e manderà “affanculo” (sic!) la fidanzata perbenina (Regina Orioli)“. Sunto tratto da Paolo Mereghetti, Dizionario dei film 2011.

Simpatica commediola che strappa qualche risata, soprattutto quando Mastandrea e Vannoli si lasciano andare (o, per meglio dire: sbracano) nella macchietta romanesca un po’ greve (come quando prendono in giro un tappetto col cappello da cowboy sulla Cinquecento: “Ahò, ma che sei cascato dar quinto piano in piedi?”; e quello li corca di botte).
Qualche attacco di nostalgia a vedere Tiberio Murgia (il siculo geloso de I soliti ignoti) e Sandra Milo, già musa felliniana.
Le scene che riguardano Primavalle vedono l’incontro dei protagonisti con Don Ignazio (un bravo Glauco Onorato), un prete tutto cuore, svelto di mano e di lingua (“Dio fa le montagne e poi ce fiocca, fa li scemi e poi l’accoppia … ma voi due state sempre in giro a rompe’ li cojoni?” è l’accoglienza che riserva ai Nostri).
Durante tali sequenze, nel piazzale antistante la chiesa di S. Maria della Salute (in cui si intravede un’incongrua fontanella messa lì per esigenze di regia), si svolge peraltro questo dialogo:

Mastandrea (a un ragazzo che viene dalla chiesa): “Giovanó’, stamo a cercá’ padre Ignazio …
Il ragazzo: “Cercatelo da solo che ciò da fá’’!
Mastandrea: “Che maleducazione che c’è in giro …
Vannoli: “Eh, ma questa è ‘na zonaccia …

A distanza di anni, insomma, Primavalle, nell’immaginario collettivo è sempre “‘na zonaccia”. Però Vannoli questa cosa l’ha detta con affetto e, quindi, lo perdoniamo.

Location Primavalle: Piazza Alfonso Capecelatro
Scene: dal minuto 34’51” al minuto 40’54”
Fotogrammi: 4

chi-nasce-tondo-fot-1

chi-nasce-tondo-fot-2

chi-nasce-tondo-fot-3

chi-nasce-tondo-fot-4

Chi nasce tondo
Anno: 2008
Regia: Alessandro Valori
Sceneggiatura: Adamo Dionisi, Alessandro Valori, Pier Paolo Piciarelli, Valerio Mastandrea
Interpreti: Valerio Mastandrea, Raffaele Vannoli, Glauco Onorato, Anna Longhi, Tiberio Murgia, Corrado Fortuna, Sandra Milo, Regina Orioli, Gisella Burinato, Adamo Dionisi, Mario Donatone, Stella Gasparri, Michel Leroy, Lucia Mascino, Stefano Patrizi, Franco Perugino, Enrico Pitti, Elettra Romani, Ernesto Cateno Tornabene, Livia Venturini, Marco Zannoni, Tommaso Zevola.

(g.c.)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...